Ospedale di Bubanza, giugno 2009

Il numero degli interventi chirurgici nel mese di giugno è stato condizionato dalla necessaria selezione anestesiologica dovuta alla mancanza di ossigeno nell’ospedale; la centrale del gas è in attesa di personale tecnico italiano per la manutenzione che sarà eseguita nel mese di luglio.
E’ continuata la collaborazione tecnica con l’ospedale di Mutoyi ed altri centri clinici. Avendo avuta la disponibilità, da parte dei Missionari Saveriani di Bujumbura rurale, di locali nel loro affollato centro sanitario, si è deciso di attrezzare ed aprire un altro ambulatorio oculistico.
Siamo in attesa dell’arrivo del container, spedito da Roma in giugno 2009 con nuova attrezzatura e materiale medico e paramedico. Le operazioni di sdoganamento e sistemazione del materiale saranno seguite, nei prossimi mesi, dal dr. Piero Petricca, già presente in Burundi.

Vincenzo Monti

0 317